Dalla Regione

Arif, Damascelli (Fi): «Urge manutenzione per servizi efficienti. Quando chiusura stabilizzazioni?»

Nota del vicepresidente della IV Commissione Agricoltura, Domenico Damascelli di Forza Italia

Politica
Bitonto sabato 13 luglio 2019
di La Redazione
Arif
Arif © n.c.

Voglio prendere in parola il commissario straordinario dell’ARIF, il dottor Milillo, che oggi in IV Commissione Agricoltura si è detto disponibile a porre attenzione alle nostre segnalazioni e ad effettuare insieme dei sopralluoghi negli agri del nostro territorio per verificare le criticità del servizio erogato dall’agenzia". Così Domenico Damascelli (Forza Italia), vicepresidente della IV Commissione Agricoltura della Regione Puglia.

"Interpreto il mio compito - continua - con un unico obiettivo, quello di lavorare per chiedere che siano risolti i problemi. Più volte abbiamo indicato le emergenze a cui dare priorità e siamo pronti a mostrare al commissario le falle del sistema, che gravano pesantemente sul mondo agricolo, anche con sopralluoghi mirati: continua a mancare una programmazione puntuale delle opere di manutenzione (anche ordinaria) che spettano all’Arif".

"Non solo. Anche oggi (ieri, ndr.) ho colto l’occasione - aggiunge Damascelli - per ricordare che tanti lavoratori, ex Sma, stagionali ed ex Codifesa attendono con dignità delle risposte alle promesse che hanno ricevuto dal Governo regionale. Gli ex Sma e i Codifesa aspettano ancora la tanto agognata stabilizzazione e non si sa se e quali atti propedeutici siano stati adottati. Ho chiesto un cronoprogramma dettagliato per porre fine a questa odissea, perché l’Arif ha bisogno di strutture efficienti. Per gli stagionali ho chiesto di fare chiarezza, perché sono tutti bravi a promettere un maggior numero di giornate e lavorative, ma oggi il neo commissario ha smentito".

"Dunque - conclude -, che fine hanno fatto le ipotesi di nuove convenzioni tra Arif ed altri enti pubblici, annunciate già diverso tempo fa per consentire di erogare ulteriori servizi anche con il lavoro degli stagionali? Noi siamo sempre disponibili al dialogo purché, però, sia produttivo per il bene dei nostri agricoltori".

Lascia il tuo commento
commenti