Situazione critica

Xylella, Damascelli (Fi): 'Per reimpianti pagati solo 3mln dei 50 disponibili nel Psr. Una vergogna'

Nota del consigliere regionale di Forza Italia, Domenico Damascelli

Politica
Bitonto sabato 11 gennaio 2020
di La Redazione
Domenico Damascelli
Domenico Damascelli © Facebook

“Se oggi siamo arrivati a registrare la presenza della Xylella anche nel barese, è (de)merito di chi non ha fatto il suo dovere, preferendo mettere in scena fiction ridicole o rincorrere teorie fantasiose piuttosto che seguire quanto indicato dalla scienza”.

A denunciare la situazione è il consigliere regionali di Forza Italia, Domenico Damascelli: “Alle evidenti e conclamate responsabilità del presidente Emiliano sull’espansione del batterio, si aggiungono quelle relative alle innumerevoli inefficienze collezionate sul Piano di Sviluppo Rurale. Oggi apprendiamo che, per l’espianto e il reimpianto di ulivi resistenti nelle aree colpite, sono stati pagati solo 3 milioni di euro a fronte dei 50 disponibili nel Psr. Il che significa che si continua pervicacemente a produrre danni al mondo agricolo, senza comprendere l’urgenza di cambiare registro. La Xylella ha già causato danni per circa 1,5 miliardi di euro e avanza di quasi due chilometri al mese. Ci sono aziende al collasso, frantoniani che hanno chiuso gli stabilimenti... un intero sistema è in ginocchio e la Regione Puglia continua a non fare assolutamente nulla per sostenere il settore”.

“È una vergogna di cui il presidente Emiliano sembra non curarsi affatto – conclude il forzista –, nemmeno per risollevare la sua immagine (impresa assai ardua)”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 11 gennaio 2020 alle 10:50 :

    E magari qualcuno pensa di dirottare i fondi facilmente ottenuti con l'emergenza xylella per altri scopi, come campagne informative affidate alle solite Agenzie regionali. Rispondi a Maria P.