Altro scossone

Consiglio comunale, Nuzzo passa in minoranza e si dimette da delegato sindaco di Palombaio

L'esponente di Bitonto Solidale motiva il passaggio perché in maggioranza non c'è più il civismo che era presente nel 2017

Politica
Bitonto sabato 01 agosto 2020
di La Redazione
Lisa Nuzzo
Lisa Nuzzo © n.c.

Nuovo scossone all’interno del consiglio comunale.

Al termine della seduta che si è svolta ieri per l’approvazione dello schema di bilancio e del piano delle opere triennali, Lisa Nuzzo – facente parte del movimento politico Bitonto Solidale – ha dichiarato il suo passaggio all’opposizione, rimettendo di conseguenza nelle mani del sindaco l’incarico di delegato sindaco di Palombaio, che al momento è quindi scoperto.

“Questa mattina (ieri, ndr) è iniziato un nuovo capitolo della mia vita politica da consigliere comunale – scrive la consigliera Nuzzo sul suo profilo Facebook –. In Consiglio Comunale ed al termine dello stesso, soprattutto per farne terminare i lavori con la massima tranquillità, ho comunicato di non far più parte dell'attuale maggioranza e di conseguenza ho dovuto rassegnare le mie dimissioni quale Delegato Sindaco di Palombaio rinunciandovi. Ho accettato di partecipare al progetto civico nella campagna elettorale del 2017 perché la coalizione poi vincente ed il collante della stessa era rappresentato dal civismo avendo rispetto delle diverse sensibilità politiche, purtroppo oggi ciò non esiste più. Io ci credo e andrò avanti dritto per la mia strada con accanto la gente lottando come non mai per una ‘Bitonto Solidale’”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Michele pugliese ha scritto il 01 agosto 2020 alle 10:27 :

    Solo ora nuzzo hai capito di che pasta è fatto abbaticchio; abbatichhio e mangini andate a casa , avete preso in giro tuttia la cittadinanza bitontina solo per pensare ai.vostri interessi! Rispondi a Michele pugliese

    giuseppe depalo ha scritto ieri alle 10:16 :

    aspettiamo i prossimi passaggi della nuzzo per capire bene di quale pasta sono fatti sia abaticchio che la nuzzi stessa. non va bene elogiare a occhi chiusi chi - a momento debito - si dissocia. Basta vedere come si comportano i bitontini con l'ex secessionista, ex avversario dei terroni, ex dispregiatore della bandiera italiana ecc.ecc. Gli italiani dimenticano e sono pronti a leccare piedi a chiunque si trovi in alto, pronti a fare la stessa cosa al nuovo che sale. hanno mandato al potere i grillini che i primi giorni del governo andavano in giro con le macchine proprie e con i cartoni di pizza al taglio. ora la casta grillina va in auto blu, si fa servire i pranzi in sede ministeriale, sistema gli amici di scuola e tutto il resto squallore Rispondi a giuseppe depalo