La nota

Bullismo e cyberbullismo, Grazia Di Bari: «Non lasciate soli i ragazzi»

La consigliera regionale del M5S: «Se ci sono degli strumenti utili riconosciuti da tutti, utilizziamoli e smettiamola con i giochini politici»

Bitonto lunedì 10 febbraio 2020
di la redazione
Incontro sul bullismo e sul cyberbullismo
Incontro sul bullismo e sul cyberbullismo © n.c.

«Momenti di gioia si alternano a quelli di dolore, quando incontro i ragazzi per parlare di bullismo e cyberbullismo» esordisce così la consigliera regionale del M5S Grazia Di Bari che, con una nota, ha fatto il punto della situazione sul bullismo e sul cyberbullismo.

«Si capisce dai loro sguardi che qualcosa bolle dentro, si sentono coinvolti, alle volte alzano dei muri quando si parla di storie di dolore o li vedi appassionarsi quando si parla di speranza.

C’è la legge regionale, a mia prima firma, approvata all’unanimità in Consiglio Regionale che deve essere attuata. Se tutti gli strumenti previsti per contrastare il bullismo e cyberbullismo non saranno usati, ad esempio il punto d'ascolto all'interno delle scuole, o i corsi di formazione per gli educatori, come anche le famiglie e i ragazzi, a farne le spese saranno le vittime ed anche i “bulli”, vittime a loro volta.

Lo so che siamo da tempo in campagna elettorale e non si concede nulla a chi come me è all’opposizione ma non può rimanere inascoltato l’appello di chi vive situazioni difficili.

Mi rivolgo quella maggioranza che guida la Puglia che si finge sorda e che se ne frega di una legge tra le prime in Italia che potrebbe dare concretezza alla lotta a questo fenomeno.

Se ci sono degli strumenti utili riconosciuti da tutti, utilizziamoli e smettiamola con i giochini politici.

Agiamo subito, facciamolo ora!

La politica può fare tanto, può cambiare in meglio la vita delle persone, lo fa quando fa un passo indietro e mette al centro le persone, il loro benessere. Non ci si deve sentire soli.

Tocca a noi non permettere che i più giovani si sentano soli in un mondo complicato».

Lascia il tuo commento
commenti