Sul palco, con il percussionista napoletano, Dado Moroni al pianoforte e Aldo Zunino al contrabbasso

Tullio De Piscopo infiamma il Beat Onto Jazz Festival

Chiusura sold out ieri sera nel parco di Masseria Lama Balice, per il concerto dedicato a Pino Daniele

Spettacolo
Bitonto domenica 12 settembre 2021
di La Redazione
Tullio De Piscopo a Bitonto, sul balcone con vista su lama Balice
Tullio De Piscopo a Bitonto, sul balcone con vista su lama Balice © Facebook

Beat Onto Jazz Festival sold out, ieri sera, per la gran chiusura nel parco di Masseria Lama Balice, con un big assoluto della musica: Tullio De Piscopo. Energia contagiosa, ritmo nel sangue, napoletano nel midollo e vera leggenda della batteria, cantautore e percussionista eclettico, si conferma una forza della natura a dispetto dei suoi 75 anni.

Con lui, sul palco allestito nel mezzo dello scenario naturale della lama, due musicisti strepitosi – Dado Moroni al pianoforte e Aldo Zunino al contrabbasso – in un’inedita formazione a tre, “The Trio around  Pino”, per celebrare un altro gigante della musica, Pino Daniele, “un nostro fratello in blues” come l’ha definito De Piscopo nel video messaggio girato ieri a Bitonto, a poche ore dallo show. Lui, che con Pino Daniele ha condiviso la passione per la musica e una lunga amicizia, culminata nel tour mondiale del 2012, ha infiammato la platea del BeatOnto Jazz Festival con brani di Pino Daniele, alcuni pezzi scritti a quattro mani e incursioni nel jazz americano.

“Un concerto all’insegna dell’amore, l’amore che vogliamo dare a tutti, perché si è ripreso a suonare e quindi la musica ancora una volta ci salva, perché la musica è ‘a vita”, come ha detto lui stesso salutando i fan nel video messaggio girato sul balcone della Masseria Lama Balice, con vista panoramica sul palco immerso nel verde.

 

 

    

Lascia il tuo commento
commenti