Ieri nell'area della piscina comunale

Buona la prima per il Torneo Triathlon. Vince lo sport

Organizzazione meticolosa targata Sport Project e tanta voglia di divertirsi e mettersi in gioco da parte di bambini e ragazzi

Altri Sport
Bitonto lunedì 23 maggio 2022
di Danilo Cappiello
1° Torneo Triathlon alla piscina comunale
1° Torneo Triathlon alla piscina comunale © BitontoLive.it

Liberi di nuotare, pedalare e correre, andando incontro al proprio futuro.

Non c’è stato un attimo di sosta, dai più grandi ai più piccini, per gli atleti che nella mattinata di ieri hanno dato vita alla prima edizione del torneo Triathlon, dove l’agonismo, la sana competizione e il divertimento l’hanno fatta da padroni.

Il torneo, patrocinato dal Comune di Bitonto, grazie anche alla collaborazione con Decathlon Bari, FITRI Puglia e con il contributo di alcune attività produttive e commerciali del territorio (Centro Estetico Lorely, Sgaramella Sport, Brini Legnami e Trinciabue), ha visto gareggiare per tutta la mattinata circa settantacinque atleti in gara unica, suddivisi nelle rispettive categorie: Triathlon per Mini cuccioli, Cuccioli, Esordienti e Ragazzi, l’Acquathlon invece, alle categorie Youth e Junior.

Un numero che lascia pienamente soddisfatto Lorenc Feleqi, direttore sportivo della società organizzatrice dell’evento, la stessa che gestisce la piscina comunale, la Sport Project. «Penso che la giornata di oggi in una qualunque modo resterà storica – dichiara Feleqi a BitontoLive – perché un numero così alto di partecipanti, non lo si era quasi mai visto prima. È il giusto riconoscimento a chi, come noi, investe tempo e passione per cercare di dare un’opportunità di crescita personale e professionale a tutti quegli atleti che sono appassionati delle discipline che rientrano in questo torneo. È più che dovuto inoltre, ringraziare chi ci ha permesso di dare vita a questa giornata: l’amministrazione comunale di Bitonto e le attività commerciali che hanno scelto di supportare questo evento».

Il torneo, pensato e organizzato nei minimi dettagli, ha avuto come base logistica la piscina comunale. « È raro, anzi rarissimo, trovare delle strutture complete e attrezzate come quella bitontina, per mettere in atto un evento così. È un fiore all’occhiello per eventi di questo tipo. Per gli atleti non è stato né stressante, né complesso passare da una disciplina all’altra, mantenendo alto il proprio spirito competitivo».

Alla buona riuscita dell’evento, dal punto di vista prettamente tecnico e professionale, hanno contribuito il professor Gabriele Carbone, appassionato di triathlon ed esperto in materia, Costanza Monopoli e Alessandro Martorelli in qualità di tecnici del nuoto, con quest’ultimo anche coordinatore della ssd Sport Project.

Una giornata di festa, quella di ieri, che fa lascia sperare seriamente in un futuro molto più che roseo «Vedere la partecipazione, il sorriso e la felicità sui visi dei nostri atleti, ci fa capire che quello di oggi deve necessariamente essere il primo passo per un grande futuro. Noi lo sappiamo e non a caso, abbiamo già stilato la lista dei prossimi impegni come le gare di nuoto a mare del circuito Open Water Front organizzate dalla Federazione Italiana Nuoto Puglia: il 9 giugno a Rodi Garganico, il 12 giugno a Bisceglie (valevole anche come tappa nazionale), il 25 settembre a Torre Canne». sottolinea Lorenc Feleqi.

La Sport Project sta lavorando anche ad un altro progetto: il campus “Summer Sport” dal 13 giugno al 29 luglio, per coinvolgere bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni regalando loro un’estate all’insegna dello sport e del divertimento.

 

 

Lascia il tuo commento
commenti