Coppa Italia Seven

Amatori Rugby Bitonto, terzo posto e tanto carattere per le ragazze neroverdi

Le donne bitontine soffrono il girone formato da Salento e Capurso, cedendo in semifinale alle padrone di casa del Granata

Altri Sport
Bitonto martedì 06 novembre 2018
di La Redazione
Amatori Rugby Bitonto
Amatori Rugby Bitonto © n.c.

Clima londinese al “Martinucci” di Gioia del Colle, dove le ragazze dell’Amatori Rugby Bitonto di coach Marcario affrontano il torneo promozionale di Coppa Italia Seven con la solita intensità e carattere che le contraddistinguono ormai da anni. La sorte, come sempre, le mette di fronte a un girone non proprio fisicamente facile con Salento e Bears Capurso, mentre dall’altro lato del tabellone le padrone di casa Granata rugby affrontano la matricola Foggia ed un Cus Cosenza a ranghi ridotti e quindi già matematicamente ultime.

Nel primo match, arcigno e combattuto, le neroverdi si fanno sentire su ogni punto d’incontro e la pressione difensiva esercitata da Marrone e compagne costringe le salentine ad “in avanti” che restituiscono il possesso alle donne bitontine. Da uno di questi infatti, Fallacara concretizza la manovra di “fix and pass” composta da Spinelli Generoso e Marrone, portando le sue in vantaggio per 5-0. Pressione difensiva che diventa ancora più intensa a fine primo tempo dove Spinelli ruba letteralmente tempo e campo alla diretta avversaria e ormai in area di meta intercetta e segna, portando le proprie compagne sul 12-0 all’intervallo.

Stessa canzone nella ripresa, ma dopo una serie di cambi palla e decisioni grottesche in area di meta, il risultato rimane invariato sino al triplice fischio del sig. Martiradonna.

Nel secondo e decisivo match per il primato, le bitontine ripartono ordinate e avanzanti. Al 4’ passano in vantaggio con Marrone, grazie ad una penetrazione da “centro” dell’ esperto capitano e pilone, passano 5’ minuti in superiorità numerica per il giallo combinato ai danni di Chiarappa, e concludono con non troppi problemi il primo tempo.

Nella ripresa le Bears ci provano ma più volte vengono disinnescate da un’attenta quando aggressiva difesa. Ma col passare dei minuti le energie cominciano a scarseggiare ed è proprio da un errore individuale che il Capurso passa con la meta che le porta sul 7-5. Forti del vantaggio, continuano a macinare gioco e da una giocata “veloce” che coglie impreparata la difesa, le Bears mettono il sigillo sul 14-5.

La sconfitta taglia mentalmente e fisicamente le gambe alla donne in maglia neroverde, che, nella semifinale contro le Granatine, non riescono più ad esprimere il gioco fisico e penetrante mostrato in quasi tutta la tappa, cedendo possesso e fasi di conquista completamente alla donne in maglia granata. Le padrone di casa passano in vantaggio, causa l’ennesimo errore individuale sull’uno contro uno in difesa, e congelano i 7 punti di vantaggio grazie anche ad un acquazzone che si scatena improvvisamente sul “martinucci” di Gioia del, Colle che rende ingestibile la gara. Sull’ ultima azione poi, Marrone tenta un disperato intercetto da “aut aut” che non va a buon fine e concede la prateria all’ala avversaria per il definitivo 14-0.

La terza tappa ha mostrato un Bitonto solidissimo in difesa ma che deve ancora abituarsi ad alcuni nuovi meccanismi che sicuramente porteranno i frutti nei prossimi mesi. Ora le ragazze bitontino avranno uno stop domenica prossima con la Coppa Italia e torneranno a lavorare sugli errori commessi in vista della prossima tappa prevista per domenica 18 Novembre in terra Salentina.


I RISULTATI:

GIRONE A :

Foggia - Cosenza 20-0

Cosenza - Granata 0-20

Granata - Foggia 26-5 (4-1)

GIRONE B:

Bitonto - Salento 12-0 (2-0) [ Fallacara, Spinelli]

Capurso - Salento 33-0 (5-0)

Bitonto - Capurso 5-14 (1-2) [Marrone]

Semifinali:

Bitonto - Granata 0-14 (0-2)

Capurso - Foggia 24-7 (4-1)

Finale : Granata - Capurso 7-33 (1-5)

CLASSIFICA FINALE : 1 CAPURSO 2 GRANATA 3 BITONTO 4 FOGGIA 5 SALENTO 6 COSENZA

Lascia il tuo commento
commenti