La gara

Amatori Rugby Bitonto, niente da fare contro il Foggia

La squadra bitonto esce sconfitta per 50-18 contro l’ottima compagine rossonera

Altri Sport
Bitonto martedì 13 novembre 2018
di La Redazione
Bitonto-Foggia
Bitonto-Foggia © n.c.

Alla vigilia, coach Di Caro deve far a meno di ben sette giocatori importanti, tra cui i due centri Rossano e Gallo, il talloner Colella e la seconda linea Giannelli, rimescola un po’ le carte e propone l’esordiente Maffei dal primo minuto. L’avvio è scoppiettante da ambo le parti, due minuti e mezzo di scambi, calci di spostamento e possessi alternati ma è dalla successiva prima mischia ordinata che gli ospiti passano. Importante il predominio in questa fase di conquista che consente a Marcario una battuta veloce che consente di fare avanzamento per almeno venti metri, ancora due fasi sullo stretto, ed è sempre grazie al pilone bitontino che Calamita trova un pertugio nella tramortita difesa foggiana e sigla il vantaggio. Mongelli trasforma e si va sul 7-0.

Veemente è la reazione foggiana, che si riportano in un non nulla sul 7-12 grazie alle mete di Lacecilia e Papagno entrambe realizzate su multifasi veloci ben organizzati dai padroni di casa. I bitontini non ci stanno e rispondono ancora con la forza di una mischia ben performante che li premia per ben due volte costringendo al fallo i rossoneri. Punizioni realizzate da Mongelli e punteggio che passa sul 13-12, ma ancora su una brutta distrazione difensiva, Bisceglia punisce i neroverdi e porta i suoi all’intervallo sul 17-12.

Nella ripresa, la freschezza foggiana emerge e diventa performante già al 4’ e al 12’ del secondo tempo con le mete di D’addario e Cassinese N., che mettono su un margine di sicurezza il punteggio a favore del team foggiano. Contesa che sembra chiusa, ma, sempre grazie ad una prestazione maiuscola del pack neroverde, viene riaperta grazie ad una serie di giocate sulla cinque metri foggiana, concretizzata da Calamita dopo un ottimo “gioco-perno” di Modugno.

Partita sul 31-18 che ha il suo ultimo sussulto nell’ultimo quarto d’ ora finale : sono ancora gli avanti neroverdi a rendersi protagonisti, dove, da mischia con introduzione foggiana sulla cinque metri, riescono a spingere tutto il pack avversario in area di meta ma, con grande freddezza, i rossoneri riescono a sventare la minaccia con una pedata che, all’altezza dei 22’ viene raccolto al volo da Maffei, il quale, dopo una breve cavalcata, viene neutralizzato da tre uomini di casa; controruck successiva efficace, e Cassinese, dopo una lunga en interminabile sgroppata, riesce a spezzare le fievoli speranze bitontine schiacciando sotto i pali, chiudendo mentalmente la contesa sul 38-18. Lo stesso Maffei, viene sostituito subito dopo da Colaluce, ma c’è ancora il tempo per la meta di Daddario e a tempo scaduto, quella di Crescente.

Score pesante ma assolutamente poco veritiero per gli uomini bitontini, che hanno affrontato una partita fisicamente provante, contro un Foggia giovane e tecnicamente valido soprattutto in una fase offensiva che coinvolge gli uomini a pieno organico e che è sicuramente tra le favorite per la vittoria finale.

Già da martedì si riprenderà a lavorare sodo, in vista della prossima sfida in trasferta per domenica prossima nella vicina Modugno contro i Panthers rugby team. Bisogna rialzare la testa!


L’Amatori Rugby Bitonto così in campo:

1 Modugno 2 Martina 3 Marcario 4 Mongelli 5 Pazienza 6 D’Eramo 7 Mossa 8 Pazienza 9 Pecoraro 10 Binetti 11 Valla 12 Patruno 13 Picciariello 14 Desario 15 Maffei All. Di Caro

A disposizione: Antuofermo, Perrulli, Colaluce
Lascia il tuo commento
commenti