Primo impegno sabato 23 ottobre contro l’Intesa Sport Club Bari

Entusiasmo e programmazione. La prima squadra dell’Olimpia si presenta alla città

La “nuova” realtà bitontina disputerà il campionato di terza categoria

Calcio
Bitonto lunedì 18 ottobre 2021
di Danilo Cappiello
La prima squadra dell'Olimpia
La prima squadra dell'Olimpia © Usd Olimpia

Il viaggio da intraprendere.

Profuma magnificamente di storia già scritta e di storia tutta da scrivere su un binario che conduce dritti fra il passato ed il futuro, il nuovo percorso intrapreso dalla società e dai ragazzi dell’usd Olimpia.

Dopo quarant’anni di attività e di talenti sfornati e distribuiti al calcio locale e non solo, la più longeva società bitontina ha deciso di dare vita a tutti gli effetti ad una prima squadra, per disputare il prossimo campionato di terza categoria.

Nessuna pretesa, nessuna ambizione di dominarlo, ma l’obiettivo chiaro, deciso e lineare, di far divertire i ragazzi locali e non, di dare una speranza in più ai nuovi talenti e di impedire che altri talenti purtroppo vittime di intoppi burocratici sportivi e di cause di forza maggiore come il Covid-19, appendano anzi tempo scarpe e talento ed entusiasmo al chiodo.

Lo stesso entusiasmo, manifestatosi nelle parole del numero uno della società bitontina, il presidente Antonio Monopoli «è una sensazione indubbiamente bellissima, quella di sapere che dopo quarant’anni di attività, per la prima volta nella nostra storia, daremo vita ad una prima squadra che disputerà un campionato regionale. Lo faremo, mantenendo fede a quelli che sono i nostri principi, ossia quello di dare la possibilità di divertirsi a tutti e di permettere ai ragazzi bitontini di giocare con la maglia della propria città. La cosa che mi ha più sorpreso di questo progetto» ha poi proseguito il presidente «è sapere che ci sono stati tantissimi ragazzi che si sono proposti anche da fuori Bitonto. Il che, mi ha fatto davvero capire che abbiamo intrapreso la strada giusta. Una strada, che potranno percorrere sia i novelli di questo sport, sia quelli che invece avevano intenzione di smettere».

Sulla stessa linea d’onda, le dichiarazioni dell’assessore allo sport Domenico Nacci «è sempre positivo quando in una città nascono nuovi progetti che volgono il proprio sguardo al futuro ed ai ragazzi. Ancor più positivo però è sapere che a supportare questo progetto, ci sarà una struttura nuova di zecca dopo la riqualificazione come il polisportivo Nicola Rossiello che sarà la casa di questi ragazzi e di questa squadra».

Una squadra, quella gialloblu, che vedrà come allenatore il bitontino Pasquale Morea, come collabori tecnici Vito Mongiello e Filippo Pierro, come dirigente accompagnatore ufficiale Antonio Saracino, come massaggiatore Giuliano Minenna e come mental coach Emanuele Saponieri.

Al timone della nave, il sopra citato presidente bitontino Antonio Monopoli.

All’evento, tenuto in villa comunale e condotto dalla cantante Loredana Ruggiero, ha partecipato tutto il settore giovanile della scuola calcio. Presente anche una rappresentanza della Marbel Bitonto, con a capo il patron Silvano Intini ed il mister Marcio Santos.

Per i ragazzi di mister Morea il primo impegno si terrà sabato 23 ottobre, coi bitontini che faranno visita all’Intesa Sport Club Bari.

 

 

Lascia il tuo commento
commenti