Calcio a5

Barbosa balla la samba, Catucci ed Avitto tengono il ritmo: 4-3 al Molfetta

I ragazzi dell'Asd Bitonto Futsal ottengono tra le mura amiche la seconda vittoria consecutiva in campionato

Calcio
Bitonto domenica 14 ottobre 2018
di La Redazione
Asd Bitonto Futsal - Nox Molfetta
Asd Bitonto Futsal - Nox Molfetta © Asd Bitonto Futsal

Due goal, un assist, ed un’infinità di numeri calcistici che assomigliano sempre più a passi di samba. Sono stati il talento carioca dell’asso brasiliano Claudio “Cacau” Barbosa e le reti di Catucci ed Avitto nella ripresa a spingere i neroverdi alla vittoria al termine di una gara sofferta e combattuta sino agli ultimi minuti contro il Nox Molfetta.

Passi di danza ammirevoli, anche quando il terreno di gioco sembrava divenuto un inferno di voci, gambe e sudore. Passi di danza brillanti, anche quando tutto sembrava lasciar presagire ad un pomeriggio scuro ed atipico. Passi di danza intensi, in grado di prender per mano i compagni e condurli alla vittoria nella prima storica gara casalinga dell’Asd Bitonto Futsal Club 2018.

Quello che sulla carta sembrava infatti un match semplice e dal finale scontato, in campo si è trasformato in una vera e propria guerra sportiva. Fra colpi proibiti, capovolgimenti di fronte e guerre psicologiche senza né vincitori né vinti, non si sono di certo annoiati i numerosi presenti ieri pomeriggio al centro polifunzionale “Paolo Borsellino”. Al fischio finale del direttore di gara, è 4-3 per il Bitonto, che centra la seconda vittoria consecutiva e si prepara la match di Coppa Puglia di martedì contro il Cus Bari.


La partita

Partono forte i neroverdi schieratisi con Paglione, Satalino, Anastasia, D’Ambrosio, Barbosa. Dopo neanche un giro di lancette, sono Anastasia e Barbosa a sfiorare il vantaggio. Il primo ci prova col tacco ravvicinato, deviato dal portiere, il secondo invece tenta la gran botta da fuori con palla che termina di poco al lato. Ci prova al 4’ anche Satalino, il cui sinistro radente il suolo si spegne di un nulla sul fondo. Il Bitonto preme sull’acceleratore ed al 20’ solo il palo nega il vantaggio ai bitontini, sulla conclusione in scivolata di D’Ambrosio da pochi passi. Il goal è nell’aria e si materializza al 20’ con Barbosa che da posizione defilatissima riesce a trovare lo spiraglio giusto per insaccare e portare avanti suoi. La gioia del goal però dura meno di un giro di lancette, con gli ospiti bravi a ripartire velocemente e battere Paglione in uscita per il pari all’intervallo.

Alla ripresa tutti attendono il Bitonto ma sono gli ospiti a passare in vantaggio a sorpresa sfruttando un’autorete della difesa neroverde e portandosi in vantaggio per 1-2. Il Bitonto non ci sta e pochi minuti più tardi, esattamente al 6’ della ripresa, Barbosa parte in slalom, salta metà squadra molfettese ed ancora una volta da posizione defilata, trafigge il portiere per il pari Bitonto. Il pari scuote i neroverdi che al dodicesimo della ripresa ci provano con due bolidi dal limite di Barbosa e D’Ambrosio, le cui conclusioni però vengono dapprima respinte dalla difesa, e poi si spengono sul fondo. Al terzo tentativo però il Bitonto fa centro e tutto parte ancora da una sassata di Barbosa, che trova sulla propria strada l’attenta deviazione di Catucci, che corregge in rete la traiettoria e porta nuovamente in vantaggio i suoi. Gara finita? Neanche a parlarne! Gli ospiti si gettano in avanti alla disperata, ed al ventunesimo del secondo tempo riacciuffano il pari con una splendida azione personale in area di rigore, conclusa col destro sul secondo palo, laddove è impossibile per Paglione intervenire. Al 23’ la gara sembra indirizzarsi sui binari del pari, quando Anastasia controlla in area, sterza sul destro calciando di potenza, trovando però l’attenta risposta del portiere che gli devia la sfera sulla traversa. Gli equilibri del match però vengono definitivamente rotti a tre minuti dal termine da Massimo Avitto, bravo a lottare di spalle alla porta come un leone con la sfera attaccata ai piedi, per poi girarsi di 180 gradi, battendo il portiere sul secondo palo, e mandando in visibilio lo stracolmo centro polifunzionale “Paolo Borsellino” per il nuovo vantaggio Bitonto.

Nei due minuti di recupero finali, gli ospiti provano il tutto per tutto, ma al fischio finale del direttore di gara è 4-3 Bitonto, che centra così la sua seconda vittoria consecutiva in campionato e la prima vittoria in casa dinanzi al proprio pubblico.
Lascia il tuo commento
commenti