Opportunità mancata

Patierno non basta, il Bitonto spreca troppo e col Francavilla è solo 1-1

I neroverdi in superiorità numerica non riescono a portare a casa i tre punti coi lucani.

Calcio
Bitonto giovedì 13 dicembre 2018
di Danilo Cappiello
Bitonto-Francavilla
Bitonto-Francavilla © Anna Verriello

È nel ritorno verso casa, quando ormai il sole è tramontato e la sera inebria le pareti, che il Bitonto lascia libero sfogo all’amarezza ed al dispiacere per una gara che avrebbe potuto sortire altro finale, se alle voci “esame da calcio piazzato” e “cinismo nell’area di rigore”, il Bitonto non fosse risultato non ammesso e rimandato al prossimo appello. Ma è nella stessa aria della sera che il Bitonto trova saggezza e lucidità per guardare con serenità al futuro ed analizzare un pari che, nonostante tutti i rimpianti, consente di mantenere ben salda la terza piazza in classifica, di allungare a sette la striscia di risultati utili consecutivi e di poter constatare come anche in un mercoledì lavorativo dicembrino la città si sia stretta ancora una volta attorno ai propri leoni. Non basta il cinismo di bomber Cosimo Patierno al Bitonto per avere la meglio del Francavilla di mister Lazic, bravo a saper soffrire in inferiorità numerica dal primo tempo, per poi approfittare alla prima ed unica occasione di tutta la ripresa per siglare la rete del pareggio ad otto minuti dal termine. Neroverdi chiamati ora al pronto riscatto domenica prossima, nella sfida esterna in quel di Sorrento.


La partita

Bitonto: Figliola, Cappellari (23’ st Zaccaria), Montanaro, Camporeale, Montrone (c), D’Angelo, Terrevoli, Fiorentino, Patierno, Picci (35’ st Padulano), Falcone (19’ st Turitto).

A disp. Vitucci, Anaclerio, Di Cosmo, Piarulli, Schena. All. Pizzulli

Francavilla: Alvigini, Ragone, De Gol, Raiola, Pagano (34’ st Giordano), Di Giorgio (c), Grandis T. (1’ st Lavopa), Collocolo, Leonetti (34’ st Ciavarria), D’Auria, Grandis M (24’ st Cimino).

A disp. Russo, Cardamone, Lavano, De Marco, De Lorenzo. All. Lazic.


Ritmi blandi nella prima mezz’ora, con l’unica occasione degna di nota che vede la conclusione di Fiorentino su azione d’angolo, bloccata da Alvigini sul primo palo a terra. Al 32’ la svolta del match: lancio in profondità di Camporeale, Picci scatta e viene agganciato in area di rigore da Di Giorgio. Per il direttore di gara è rosso diretto per il capitano dei lucani e tiro dagli undici metri per il Bitonto. Dal dischetto Patierno non sbaglia e fa 1-0 Bitonto e rete numero 10 in campionato. La rete e la superiorità numerica scuotono il Bitonto, che al 35’ sfiora il raddoppio con la conclusione di Camporeale termina alta di poco sopra la traversa, ma applausi per una bella azione manovrata con Terrevoli e Patierno protagonisti. Al 38’ altra chance Bitonto: calcio d’angolo dalla sinistra di Fiorentino, che pennella al centro dell’area una sfera docile sulla quale il più abile di tutti è Montrone, che trova l’impatto con la sfera ma non lo specchio della porta. Un minuto e Picci e Patierno liberano l’inserimento in area di Terrevoli, chiuso al momento della conclusione dalla difesa ospite. Sempre Patierno nel vivo delle azioni: al 42’ Terrevoli sfonda per vie centrali e serve l’attaccante numero 9, che ci prova dal limite ma non inquadra la porta. Ultima occasione della prima frazione di gioco, Falcone ci prova col tiro a giro dal limite, palla che fa la barba al palo. All’intervallo è 1-0 Bitonto.

Ripresa e Bitonto che perde col passare dei minuti vivacità e brio. Picci viene servito in profondità da Camporeale e prova a sorprendere Alvigini con un pallonetto che si spegne alto sopra la traversa. Risponde il Francavilla col diagonale strozzato di D’Auria, blocca comodamente Figliola. Ci prova anche Falcone poco dopo il quarto d’ora, si libera sui venti metri ma conclude oltre lo specchio. Ultima giocata di uno degli ultimi arrivati, sostituito poco dopo da Turitto, che alla prima palla giocata è subito pericoloso: se ne va sulla sinistra, cross dal fondo, la sfera arriva a Patierno, che controlla ma non inquadra la porta. Pizzulli cambia e inserisce Zaccaria per Cappellari, bloccato dai crampi, e Padulano per Picci, passando così al 4-3-3. In una fase però di controllo del match da parte del Bitonto, senza però premere sull’acceleratore. E il Francavilla ne approfitta, trovando il pari al minuto 82 nella prima e vera unica sortita offensiva di tutta la ripresa: calcio d’angolo dalla sinistra, Collocolo inspiegabilmente lasciato solo al centro dell’area, si coordina in sforbiciata, spiazza Figliola e fa 1-1 Francavilla, gelando il “Città degli Ulivi”. Il Bitonto si getta all’assalto disperato alla ricerca del goal vittoria, ma l’unica occasione creta, si materializza sui piedi di Turitto, che quasi a tu per tu con Alvigini, viene stoppato dal salvataggio miracoloso della difesa ospite.

Nei cinque minuti finali di recupero, il Bitonto ci prova più con la forza della disperazione che con la testa, ed al fischio finale è 1-1 per un Bitonto che ancora una volta perde punti preziosi fra le mura amiche. In classifica si sale a quota 27 punti, a braccetto sempre col Taranto, a -6 dal Picerno capolista e a -4 dal Cerignola secondo. Da evidenziare però che per il Bitonto si tratta comunque del settimo risultato utile consecutivo

.

Lascia il tuo commento
commenti