Calcio a5

Antuofermo bomber di razza, Barbosa e D'Ambrosio calano il poker: 4-0 al Foggia

Due reti per tempo dei neroverdi, che liquidano la pratica foggiana. Bitonto sempre più primo

Calcio
Bitonto lunedì 11 febbraio 2019
di Danilo Cappiello
Bitonto Futsal-Cus Foggia
Bitonto Futsal-Cus Foggia © BitontoLive.it

A marcia spedita verso l’obiettivo. È finalmente un Bitonto Futsal Club bello anche di sera quello che sabato scorso ha battuto fra le mura amiche il Foggia per 4-0. Bello come la doppietta del bitontino doc Enzo Antuofermo, che dopo una serie di acciacchi fisici che ne avevano limitato l’infinito talento, ha realizzato la propria doppietta personale, con tanto di fascia da capitano al braccio. Bello come la rete dell’asso brasiliano sempre più meraviglia per gli occhi Claudio Barbosa e bello come la rete su punizione di Ottavio D’Ambrosio che esulta alla sua maniera, saluta definitivamente il momento no che lo aveva accompagnato negli ultimi mesi,

Vince e convince dunque il Bitonto Futsal Club 2018 che consolida il primato in classifica a quota 45 punti, tiene a debita distanza il Terlizzi distante sei punti, e si prepara all’ostico match di sabato prossimo contro il Cinco Bisceglie. Orfano dello qualificato Satalino, mister Di Bari si affida al cinque di partenza composto da Spadavecchia, Anastasia, Avitto, Barbosa ed Antuofermo, per l'occasione con la fascia da capitano al braccio.

Ed è proprio il capitano a sfiora dopo quattro minuti la rete del vantaggio provandoci col destro in area di rigore, ma la sua conclusione è deviata col piede dal portiere direttamente sulla traversa, e poi in angolo. È il preludio al goal che giunge al 12' con Antuofermo, bravissimo ad infilare col sinistro la palla nell'angolino basso alla destra del portiere per il vantaggio neroverde. Il goal subito scuote il Cus Foggia che si fa vedere per la prima volta nella metà campo bitontina al 16' trovando però l'attenta uscita bassa di Antuofermo al limite dell'area, a negare qualsiasi sogno di gloria. Al 18' Tarantino sul secondo palo prova a correggere in rete un tiro di Barbosa dalla sinistra, ma la palla termina di un nulla oltre lo specchio della porta. Un minuto più tardi invece è semplicemente superlativo l'estremo bitontino Spadavecchia ad uscire in maniera perfetta a ridosso dell'area di rigore per contrastare un pericoloso contropiede da parte degli ospiti e tenere ancora il risultato inchiodato sull'1-0 in favore dei suoi. Al 20' il Bitonto ha l'occasione ghiotta per raddoppiare ma il colpo di testa sul secondo palo di Tarantino, imbeccato splendidamente da Anastasia, sbatte contro il palo e termina la propria traiettoria fra le braccia del portiere. Al 23' ancora Anastasia lancia col contagiri Catucci, il quale si coordina splendidamente in sforbiciata ma la sua conclusione è centrale e di facile lettura per il portiere. Il goal del raddoppio è nell'area e giunge al 26' con la specialità di casa Barbosa il quale, dopo aver dribblato metà squadra foggiana, sceglie di lasciare immobile l'estremo ospite, con un sinistro devastante dalla distanza, che si infila docile nell'angolino alto, per il raddoppio neroverde. Un minuto più ardi i Bitonto ha anche l'opportunità del tris, ma D'Ambrosio lanciato a tu per tu col portiere, vede negarsi la gioia della rete solamente dal palo. All'intervallo è 2-0 Bitonto.

La ripresa si apre riprendendo lo stesso canovaccio della prima frazione di gioco col Bitonto che assedia il Foggia, e con gli ospiti che provano a pungere in ripartenza. Al 2' D'Ambrosio in ripartenza calcia potente verso la porta dall'out di destra, ma la sua conclusione è respinta in angolo dal portiere col piede, mentre un minuto più tardi Acquafredda non centra la porta a tu per tu col portiere, dopo aver rubato palla in fase di ripartenza alla difesa ospite. Al 7' lo stesso Acquafredda serve in maniera perfetta Montemurno sul secondo palo, la cui conclusione al volo si spegne sul fondo per un questione di centimetri. Un minuto più tardi Barbosa calcia dalla sinistra rasoterra, sulla palla si fionda Anastasia, il cui tentativo di deviare a rete, sbatte però contro la traversa. Il tris è nell'aria e giunge al 13' grazie ad Ottavio D'Ambrosio che capitalizza al meglio col destro uno schema da calcio piazzato e fa 3-0 Bitonto. Al 23' ancora Anastasia, autore di una prestazione superlativa, si presenta a tu per tu col portiere, provando a superarlo col pallonetto di destro, ma la sua conclusione sibila soltanto il palo, per poi spegnersi sul fondo. Al 25' è ancora Anastasia a presentarsi a tu per tu con l'estremo ospite, che stavolta è bravo a sbarrargli la strada in uscita, negandogli la gioia della rete e della manita neroverde.

È l'ultima emozione di un mach giocato praticamente a senso unico e che vede il Bitonto continuare a passeggiare sul girone A del campionato di serie C2, raggiungendo quota 45 punti, sempre a più sei sulla diretta concorrente Futsal Terlizzi.

Lascia il tuo commento
commenti