Ultima vittoria necessaria

Bitonto Futsal Club batte 2-3 Cus Bari e vede la C1 ad un passo

Decidono la doppietta di Barbosa ed il goal di Catucci. Sabato può essere già festa

Calcio
Bitonto lunedì 18 marzo 2019
di Danilo Cappiello
Cus Bari - Bitonto Futsal Club
Cus Bari - Bitonto Futsal Club © BitontoLive.it

È un urlo di gioia e liberazione che al proprio interno racchiude molto più di un solo significato, quello collettivo dei ragazzi e della dirigenza del Bitonto Futsal Club al termine dei sessanta minuti intensi dello scorso sabato. È l’urlo che scarica la tensione palpabile per l’importanza della gara, quello che dà libero sfogo alla rabbia ed alla felicità per tre reti di pregevolissima fattura, come la seconda del brasiliano Claudio Barbosa e quella decisiva con uno splendido colpo di tacco di Catucci. Urla che sanno di liberazione dello scalatore il quale, dopo una lunga scalata, sale in vetta ed intravede il magnifico paesaggio che si stende ben oltre il suo sguardo possa arrivare. Quel paesaggio che vuol dire una cosa sola: vittoria.

È un Bitonto Futsal Club che si prepara ad abbracciare la promozione diretta in Serie C1 con tre turni d’anticipo quello che ha battuto sabato scorso per due reti a tre il Cus Bari grazie alla doppietta di Barbosa e al goal di Catucci. I primi due marcatori di questa fantastica stagione in quel di Poggiorsini che, ironia del destino, sono gli stessi che sabato hanno superato l’ultimo vero ostacolo vero il trionfo. Statistiche da ricordare, come quella del centesimo goal realizzato nella storia di questa neonata società, che porterà per sempre la firma dell’asso brasiliano Claudio Barbosa.


La partita

Mister Pietro Di Bari si affida al cinque iniziale composto da Spadavecchia fra i pali, e Satalino, Avitto, Barbosa e Catucci a lottare lì nel mezzo. Il Cus si dimostra sin dalle prime battute squadra quadrata e dal pressing alto, così il Bitonto prova a sorprenderla al quarto minuto con la rovesciata di Avitto il quale, servito da Barbosa, si coordina perfettamente, ma il proprio sinistro si spegne di poco sul fondo. Quattro minuti più tardi e il Bitonto non trova la rete su un batti e ribatti all'interno dell'area piccola avversaria, con la sfera che viene spazzata affannosamente dalla retroguardia bianco rossa. Sul capovolgimento di fronte, il Cus Bari conquista un calcio d'angolo, da cui scaturisce la rete del vantaggio, con un tocco ravvicinato sul secondo palo, sul quale nulla può Spadavecchia: è 1-0 Cus. I padroni di casa provano a chiudere tutti gli spazi ed al 15' è Catucci a provarci da posizione defilata, col suo destro che però si spegne sul fondo. I biancorossi incentrano il loro gioco sulle ripartenze veloci ed al 19' solo un super Spadavecchia nega la rete del raddoppio ai padroni di casa con un intervento superbo con la gamba destra. Quando il primo tempo sembrava destinato a chiudersi sull'1-0 per i padroni di casa, il Bitonto è abile a prendersi il sesto fallo ed a mandare dal dischetto Barbosa per il tiro libero, col brasiliano che mantiene la sua solita freddezza e col destro fulmina il portiere di casa per il pareggio del Bitonto al 30'. All'intervallo è 1-1.

La ripresa si apre col Bitonto intenzionato a cercare la rete del vantaggio sin dalle prime battute, come testimonia il destro di D'Ambrosio dall'out di destra, col portiere che devia coi pugni in angolo. Un minuto più tardi e capitan Satalino si mette in proprio arando tutta la corsia di sinistra, giungendo a tu per tu col portiere, con quest'ultimo che però in uscita bassa gli nega la gioia della rete. Al 10' però il Cus passa nuovamente sfruttando una disattenzione della retroguardia neroverde per fare 2-1 con una conclusione poco oltre l'ingresso dell'area piccola da posizione di sinistra. Il vantaggio dei padroni di casa però dura appena centoventi secondi, fin a quando Barbosa non sceglie di far ballare l'intera retroguardia biancorossa, per poi scaricare in rete un destro fulmineo il quale, complice una deviazione di un difensore, mette fuori causa il portiere e fa 2-2 per il Bitonto. Il Cus accusa il colpo ma i tentativi di Barbosa, Catucci, Anastasia e Satalino si spengono tutti sul fondo. L'equilibrio del match però viene definitivamente spezzato in favore dei neroverdi a sei minuti dal termine, quando Avitto lotta e tiene palla sulla corsia di destra, provando a calciare di potenza in porta, sul pallone si avventa come un falco Catucci, che con una splendida e rapida coordinazione impatta di tacco la sfera, la spedisce alle spalle dell'estremo di casa e manda in visibilio tutta la panchina e tutta la dirigenza neroverde, per la rete del 2-3. Nei minuti finali il Cus Bari prova a gettarsi a capofitto all'attacco alla ricerca del goal del pari ma tutti i tentativi vengono murati da una sontuosa fase difensiva della squadra neroverde, che al fischio finale si lascia andare ad un'esultanza smisurata, per una vittoria che, al 99%, vuol dire vittoria del campionato.

Il giorno da segnare sul calendario dunque è sabato 23 marzo, ore 16, contro il Nettuno Bisceglie. La festa è pronta per partire. Il Bitonto Futsal Club 2018 si prepara a scrivere la storia.
Lascia il tuo commento
commenti