Calcio a5

Al Bitonto non bastano Barbosa e Orlino in formato super: è 7-7 ad Aradeo

Il Bitonto resta secondo in classifica a due punti dall’Itria che ha una gara in meno

Calcio
Bitonto lunedì 09 dicembre 2019
di Danilo Cappiello
Aradeo - Futsal Bitonto
Aradeo - Futsal Bitonto © BitontoLive.it

Fra il perdersi ed il ritrovarsi. Chissà che giudizio avrebbe avuto la gara di ieri, se ad un sospiro di secondi dalla fine, Dario Orlino avesse trovato il giusto punto di incontro fra il suo corpo e la dimensione spazio temporale, per spingere in rete da posizione ravvicinata la palla che avrebbe significato vittoria sul gong. Ipotesi di svariato genere. Quel che resta per certo però, è un pari spettacolare in terra salentina, un punto conquistato, due reti di pregevolissima fattura, una serie di errori difensivi da matita blu, qualche punto perso in ottica primato, la conferma di un Dario Orlino imprescindibile vero uomo copertina dell’ultimo mese ed il ritrovamento di un Barbosa finalmente in versione fenomeno, autore di un poker.

Finisce dunque in parità il match della quindicesima giornata del campionato di Serie C1 Futsal fra Aradeo e Bitonto. Due squadre che hanno dato vita ad una gara spettacolare e dai ritmi di gioco elevatissimi, col Bitonto bravo a rimetterla in piedi dopo un avvio in salita, ma poi troppo distratto in difesa, per poter riuscire a portare a casa il bottino pieno. Prossimo impegno per il Bitonto il match casalingo di sabato contro il Brindisi.


La partita

Orfano dell'infortunato Decillis e dello squalificato Palermo, mister Di Bari sceglie di partire con Ritorno, Satalino, Zerbini, Barbosa, Lovascio.

Dopo averci provato col tocco sotto di Zerbini su assist di Barbosa, il Bitonto subisce il pressing degli avversari che al 4’ passano in vantaggio con una botta da fuori area da calcio d'angolo che si insacca sotto la traversa. Passano due minuti e i padroni di casa raddoppiano sfruttando una palla persa dal Bitonto per concludere dal limite, trovando la deviazione decisiva della difesa bitontina. Intontito dalla partenza dell'Aradeo, il Bitonto al 10' rientra in gara col calcio piazzato di Barbosa che termina in rete la propria corsa. Passano tre minuti ed il Bitonto la rimette in pari grazie allo splendido tocco sotto di Orlino che si assist di Zerbini, batte il portiere in uscita e fa 2-2. Il pari conquisto dura poco col Bitonto che al 15' la ribalta del tutto grazie alla splendida combinazione fra Zerbini e Barbosa, con quest'ultimo che col tocco sotto batte il portiere e fa 2-3 per il Bitonto. Sulle ali dell'entusiasmo per il vantaggio conquistato, il Bitonto cala il poker al 18' ancora con Barbosa, che riceve da Lovascio e col sinistro batte il portiere per il 2-4 Bitonto. Ad un minuto dalla fine però il Bitonto concede il fianco ai padroni di casa che con una conclusione dal limite fanno 3-4 all'intervallo.

Nella ripresa mister Di Bari riparte da Ritorno, Satalino, Zerbini, Orlino e Lorusso. La mossa Orlino porta i suoi frutti col bitontino che al 3 sfonda per vie centrali e con la punta destra fa 3-5 per il Bitonto. L'episodio che rimette in gara i padroni di casa giunge al 6' con Ritorno che para miracolosamente una conclusione ravvicinata con la palla che sbatte sul palo prima di farsi preda delle mani del numero uno bitontino. Per il direttore di gara la sfera ha varcato la linea e dunque è 4-5 Aradeo. Mister Di Bari prova a cambiare: dentro Lovascio ed Acquafredda, fuori Orlino e Zerbini. Ed è il neo entrato Lovascio il quale, servito dal lancio lungo di Ritorno, fa da sponda per Barbosa che col destro al volo scheggia la traversa. La legge del calcio è implacabile: così, dopo aver fallito la sesta rete, il Bitonto subisce il pari Aradeo con un tiro al volo da sinistra che sbatte sul palo e termina in rete per 5-5 Aradeo. Nonostante il pari raggiunto, i giallorossi di casa commettono i fatidici cinque falli ed al primo tentativo dal dischetto, Barbosa calcia al lato. Sul capovolgimento di fronte il Bitonto è distratto e permette ai padroni di casa di siglare la rete del 6-5. A togliere le castagne dal fuoco per il Bitonto però ci pensa il missile terra aria di Barbosa dalla distanza che vale il 6-6 Bitonto. Neroverdi che a due minuti dalla fine si conquistano il secondo tiro libero di giornata. Dal dischetto si presenta Zerbini che col sinistro non sbaglia e fa 7-6 per il Bitonto. Nell'ultimo giro di lancette però il Bitonto è ingenuo a commettere fallo dal limite e da calcio piazzato l'Aradeo la rimette in pari sfruttando il buco in barriera che si era creato al momento della battuta. Il pari subito demoralizza il Bitonto che comunque ha la forza di tentare l'ultimo assalto con Satalino che corre sulla fascia, crossa sul secondo palo per Orlino che si fuffa come può e per una questione di millimetri non trova l'impatto giusto con la sfera che avrebbe significato vittoria.

Al fischio finale è 7-7 fra Aradeo e Bitonto col Bitonto chiamato a reagire già da sabato nel match casalingo contro il Brindisi.

Lascia il tuo commento
commenti