Calcio a5

Futsal Bitonto, pari amaro in quel di Polignano: è 3-3

Non basta la doppietta di Decillis ed il goal di Lorusso al Bitonto che non si avvicina all’Itria, sconfitto dal Conversano

Calcio
Bitonto lunedì 20 gennaio 2020
di Danilo Cappiello
Polignano - Futsal Bitonto
Polignano - Futsal Bitonto © BitontoLive.it

Rabbia Bitonto. Chissà che panorama e che futuro avrebbe riservato ai neroverdi del Futsal Bitonto 2019, quell’ostacolo chiamato cronometro, lungo appena trenta secondi effettivi di gioco. Il tempo di una curva prima del rettilineo finale. Il tempo di un sinistro a giro che bacia il palo, termina in rete, spegne in un secondo ogni forma di entusiasmo e previsione immediata positiva del futuro, condannandoti ad un pellegrinaggio controvoglia nella fiera dei rimpianti. È un Futsal Bitonto 2019 costretto a leccarsi le ferite, quello che sabato non è riuscito ad andare oltre il 3-3 in quel di Polignano, dovendo così rinunciare all’opportunità di portarsi a sole due lunghezze di distanza dalla capolista Itria, sconfitta per la prima volta in questa stagione in quel di Conversano. Un punto, che sa di beffa per i neroverdi, col goal del pari infatti, giunto a soli trenta secondi dalla fine. L’imperativo ora in casa Futsal Bitonto è tornare subito a fare bottino pieno in campionato già a partire da sabato prossimo, nella sfida casalinga contro il Just Mola.


La partita

Orfano dell’infortunato Zerbini, mister Di Bari parte col cinque iniziale composto da Ritorno, Satalino, Lorusso, Palermo e Decillis. Il Bitonto parte bene in avvio col tiro dal limite di Decillis parato. Un giro di lancette più tardi ed il Bitonto si porta in vantaggio con il goal di Lorusso che è abile a correggere in rete il tiro dalla distanza di Satalino per il vantaggio del Bitonto. La gioia della rete però dura poco più di un minuto con i padroni di casa che trovano la rete del pari dalla corsia di sinistra, con una conclusione rasoterra sul secondo palo. Il Bitonto però è caparbio e trova al 6’ la rete del nuovo vantaggio con Decillis che parte in dribbling dalla sinistra, salta due uomini e deposita in rete col destro: 1-2. Al 9’ Satalino dopo un batti e ribatti in area colpisce la sfera col sinistro, ma il cuoio termina la propria corsa sul palo. Al 10’ ci prova anche Ferreyra da destra, ma la sua conclusione si spegne alta sul fondo. Cinque minuti più tardi ci prova anche Lovascio, ma il suo tiro dalla sinistra, termina di un nulla alla sinistra del palo. Sul ribaltamento di fronte, i padroni di casa trovano la rete del pari, sfruttando al meglio un calcio di punizione dalla sinistra per battere Ritorno e fare 2-2 all’intervallo.

Nella ripresa la gara riprende con lo stesso canovaccio della prima frazione di gioco, e la prima occasione è dei padroni di casa con Ritorno che viene saltato a tu per tu, ma sulla linea salva tutto Satalino. Il pericolo corso scuote il Bitonto che al 6’ s.t. trova la terza rete di giornata ancora con Decillis che si avventa come un falco sulla ribattuta del portiere sul tiro di Barbosa per depositare in rete la palla del 2-3. Al 9’ s.t. Lorusso si mette in proprio, ma il suo sinistro si spegne alto sopra la traversa. Al 10’ s.t. Satalino riceve da calcio d’angolo e calcia di prima, ma la sua conclusione si stampa direttamente sul palo, negandogli la gioia della rete. Il Polignano non resta a guardare e mette due volte in apprensione la retroguardia neroverde con due lanci lunghi e poi si vede negare la gioia della rete solamente da una supera parata bassa di Ritorno su un tentativo dalla distanza dalla sinistra. La gara è frammentata e viene anche interrotta per alcuni minuti a causa di un malfunzionamento del cronometro. Alla ripresa, il Bitonto ha la palla ghiotta per mettere a segno il goal della sicurezza in ripartenza, ma Lorusso sceglie di calciare da posizione centrale, centrando il secondo legno di giornata. Al 16’ Decillis Barbosa danza sul pallone e serve Decillis che salta il portiere e da posizione defilata prova a superarlo con un pallonetto docile, sul quale però l’estremo di casa è abile a deviare in angolo. Quando ormai mancano trenta secondi alla fine della gara, il Bitonto è ingenuo e a perdere palla in fase d’attacco e a concedere un calcio di punizione al Polignano. La botta da punizione resta palla vagante in area e viene spazzata da Satalino in fallo laterale. Dal fallo laterale, il giocatore del Polignano salta due uomini del Bitonto e col sinistro a giro trova il goal del sabato che vale il pareggio.

Negli ultimi trenta secondi il Bitonto ci prova con la tattica del quinto uomo in movimento, ma la mossa disperata non porta i frutti sperati ed al fischio finale è 3-3 Bitonto che si lecca le ferite per questa gara e si prepara alla prossima sfida casalinga di sabato contro il Just Mola.
Lascia il tuo commento
commenti