Calcio a5

Il Bitonto fa valere ancora la regola del 'sei' e batte il New Team Putignano 6-2

Tripletta di Zerbini, doppietta di Lorusso e goal di Orlino. Bitonto sempre secondo in classifica generale

Calcio
Bitonto lunedì 10 febbraio 2020
di Danilo Cappiello
Futsal Bitonto - New Team Putignano
Futsal Bitonto - New Team Putignano © BitontoLive.it

Il ritorno di Zerbini, il solito Bitonto. Non è citata in alcun volume dalle copertine preistoriche di algebra o geometria, né tantomeno scritta in una di quelle lavagne interminabili delle aule universitarie, eppure la regola del “sei” in casa Futsal Bitonto 2019 è quella in cui i neroverdi di mister Pietro Di Bari eccellono sia nella teoria che nella pratica. Dopo le sei reti lo scorso sabato contro il Conversano, sono giunte sabato anche le sei reti al New Team Putignano. Sei reti che hanno sentenziato il ritorno a pieno regime del brasiliano Ivan Zerbini, l’ottima prova fra i pali del bitontino Davide Schettini e il ritorno al goal del bitontino Dario Orlino hanno consolidato l’ottimo momento che sta attraversano Francesco Lorusso, autore di una doppietta, ed hanno testimoniato infine anche l’ottimo momento fisico e mentale che stanno attraversando tutti gli interpreti della squadra neroverde. Vince e convince dunque il Bitonto che batte 6-2 il New Team Putignano, mantiene il secondo posto in classifica, fa esordire il giovane portiere Fabio Petta dalla Juniores e si prepara nel migliore dei modi alla sfida di sabato prossimo in trasferta contro il Futbol Cinco Bisceglie.


La partita

Orfano dell’infortunato Acquafredda e dello squalificato Ritorno, mister Pietro Di Bari schiera il cinque composto da Schettini, Zerbini, Barbosa, Lorusso e Decillis. Il Bitonto parte forte ed al secondo Zerbini ci prova dalla fascia sinistra, col suo diagonale che si spegne sull’esterno della rete. Al 5’ Decillis riceve palla sulla destra ed a tu per tu col portiere avversario ci mette lo zampino, ma coglie in pieno il palo. Al 7’è vantaggio Bitonto: Barbosa spacca in due la difesa avversaria, avanza al limite dell’area dove scarica per l’accorrente Lorusso che di prima batte Genchi e fa 1-0 per il Bitonto. Neanche un giro di lancette, ed il Bitonto raddoppia con la botta dalla distanza col destro di Zerbini, che raccoglie la palla vagante al limite dell’area su respinta del portiere, per spedire di potenza la palla sotto la traversa per il 2-0 Bitonto. Il Putignano frastornato prova a farsi vedere dalle parti di Schettini con Romanazzi che si presenta a tu per tu dalla fascia destra ma è attento l’estremo di casa ad opporsi alla sua conclusione ravvicinata. Un minuto più tardi però l’estremo di casa si fa sorprendere dal tiro dell’ex Anastasia ed il New Team Putignano torna in partita: 2-1. Il Bitonto non molla d’intensità ed al 12’ si conquista un calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Zerbini che col sinistro non lascia scampo a Genchi e fa 3-1 Bitonto. Al 13’ il Putignano prova a ridurre ancora lo svantaggio con la botta a colpo sicuro da angolo di Romanazzi, che trova l’ottima ed attenta risposta col piede di Schettini che allontana la minaccia. Al 15’ Ferreyra conclude a botta sicura sul secondo palo su assist di Orlino, ma il suo tiro è salvato sula linea. Al 17’ il Bitonto cala il poker con un’azione da manuale del Futsal e conclusa con Orlino che sul secondo palo riceve palla da Barbosa e deposita in rete la palla del 4-1 Bitonto all’intervallo.

Nella ripresa mister Pietro Di Bari riparte dal cinque composto da Schettini, Tarantino, Lorusso, Decillis e Zerbini. Ed è proprio quest’ ultimo che dopo tre minuti realizza la propria tripletta personale ricevendo l’assist di Tarantino dalla sinistra, presentandosi a tu per tu col, portiere e battendolo con un tocco morbido che si spegne nell’angolino basso per il 5-1 Bitonto. Un minuto più tardi è ancora Romanazzi il pericolo numero uno per la retroguardia neroverde, abile a presentarsi a tu per tu con Schettini il quale è straordinario in uscita disperata ad opporsi al suo tentativo di tiro, mantenendo inviolata la porta. Al 6’ s.t. il Bitonto mette a segno anche la sesta rete e lo fa con Lorusso che sceglie di mettersi in proprio partendo dalla corsi di destra, rientrando in area e calciando col sinistro sul palo più lontano, laddove è impossibile per Genchi arrivarci: goal del 6-1 e doppietta personale per il laterale altamurano. Col largo vantaggio acquisito, il Bitonto gestisce la gara ed al 12’ s.t. Lovascio calcia tutto sol in area, il portiere respinge e sulla respinta il tentativo di prima di Decillis, si spegne alto sopra la traversa. Pochi secondi più tardi ed è Barbosa a provarci con uno splendido destro al volo per intenzione e coordinazione, ma anche in questo caso il cuoio termina la propria corsa al di là della traversa. Al 17’ ci prova ancora Lovascio col sinistro in area, ma il portiere di casa è bravo a distendersi e a deviare col piede la sfera in angolo. Ad un minuto dalla fine mister Pietro Di Bari sceglie di far esordire in stagione il portiere juniores Fabio Petta, che sventa la minaccia sul tiro di Boccardi da destra, ma nulla può sul radente di sinistra dalla corsia opposta di Romanazzi che si infila nell’angolino basso e vale la seconda rete del Putignano.

Al fischio finale è 6-2 per il Bitonto che mantiene il secondo posto e si prepara alla sfida di sabato prossimo in trasferta contro il Cinco Bisceglie.

Lascia il tuo commento
commenti