Calcio a5

Il Bitonto è un uragano, batte il Monopoli e intravede la vetta

I neroverdi passano a Monopoli per 7 reti ad 1. Domani sfida alla Florigel Andria

Calcio
Bitonto lunedì 02 marzo 2020
di Danilo Cappiello
Monopoli - Futsal Bitonto
Monopoli - Futsal Bitonto © BitontoLive.it

Perché nulla è mai stato perduto. Sono bastati sette sussulti d’orgoglio, sette attimi fra la suspense e la gloria, sette opere d’arte calcistica e sette colpi d’autore al Bitonto, per ridare forma e sostanza ad un qualcosa che solo qualche mese fa appariva come impugnabile utopia e che oggi invece sa tanto di miracolo sportivo. Quello stesso miracolo sportivo in cui ora tornano a credere e a sperare tutti gli addetti ai lavori in casa Futsal Bitonto 2019, consapevoli però che, da martedì in poi, una sola regola vigerà all’interno del mondo neroverde: tutti uniti e vietato sbagliare. Vince, si diverte e si avvicina vistosamente alla vetta della classifica il Futsal Bitonto 2019 che batte per sette reti ad uno in trasferta l’Audace Monopoli, sale a quota 68 punti in classifica e si porta a due sole lunghezze di distanza dalla capolista Itria, fermata sul pari contro il Dream Team Palo del Colle. Per i neroverdi, il primo ostacolo da superare nella corsa al primato sarà martedì la Florigel Futsal Andria.


La partita

Orfano dello squalificato Lorusso, mister Di Bari sceglie di partire col cinque composto da Ritorno, Zerbini, Palermo, Decillis e Barbosa.

L’avvio del Bitonto è positivo ed al 1’ ed al 2’ minuto sia Decillis che Barbosa vanno alla conclusione ma in entrambe le circostanze il portiere di casa allontana la minaccia. L’estremo gialloblu però nulla può al 5’ sul destro chirurgico di Barbosa che dal limite manda la palla nel sette per il vantaggio del Bitonto. Passa appena un giro di lancette ed il Bitonto raddoppia con Decillis che da posizione defilata si coordina perfettamente e manda la palla in buca d’angolo sul secondo palo per la rete dello 0-2 Bitonto. Il doppio svantaggio acquisito scuote il Monopoli che si fa vedere al 12’ dalle parti di Ritorno con Secundo, ma sul suo tentativo a tu per tu è superlativo Ritorno a chiudergli lo spazio con una parata a mano aperta. Scampato il pericolo, il Bitonto si getta nuovamente all’attacco ed al minuto 17’ trova anche la terza rete con Palermo, che riceve palla sulla sinistra, si coordina e col destro manda la sfera nell’angolino opposto per la rete dello 0-3 Bitonto. Il Bitonto prova a suggellare il vantaggio ma al 18’ l’incursione centrale di Zerbini con susseguente conclusione a botta sicura si infrange sul palo. Sul ribaltamento di fronte il Bitonto si fa trovare scoperto e consente a Secundo di calciare dal limite al 19’ e di trovare la rete dell’1-3 che manda le squadre all’intervallo.

Nella ripresa mister Di Bari cambia il cinque di partenza rispetto al primo tempo, schierando in campo Ritorno, Satalino, Decillis, Barbosa, Ferreyra. La ripresa si riapre percorrendo lo stesso canovaccio della prima frazione di gioco ed al 3’ il Bitonto cala il poker con Barbosa che in una situazione di due contro uno, si mette in proprio, mira l’angolo alla sinistra del portiere ospite e con un destro potente lo centra per la rete dell’1-4 Bitonto che gli vale anche la doppietta personale. Doppietta personale, che due minuti più tardi porta a casa anche Decillis, con la classica specialità della casa, dribbling sull’avversario, palla sul sinistro e botta precisa che piega le mani al portiere di casa e vale la rete dell’1-5 Bitonto. I neroverdi sono incontenibili ed al 10’ s.t. sfiorano anche la sesta rete prima con Zerbini che riceve da angolo e calcia al volo centrando palo, poi con Orlino che sulla ribattuta ci prova col destro, mandando la palla alta da ottima posizione. La supremazia del Bitonto però è netta ed al minuto 12 della ripresa il Bitonto mette a segno anche la sesta rete con Zerbini, che riceve ancora una volta da angolo e col sinistro di prima manda la sfera nell’angolino più lontano, laddove è imprendibile per il portiere di casa che può solo osservare il cuoio gonfiare la rete: 1-6. L’Audace Monopoli prova a giocarsi il tutto per tutto adottando la tattica del portiere di movimento ma il Bitonto chiude bene tutti gli spazi anche grazie al neo entrato Tarantino, e dopo averlo sfiorato in tre occasioni con Ritorno, riesce a trovare anche la settima rete al 19’ s.t. con Ferreyra, che riceve lungo da Palmero, controlla, tiene bene la sfera anche se contrastato dal difensore ed a porta semi sguarnita mette dentro la rete dell’ 1-7 Bitonto, che gli vale anche la sua seconda rete stagionale. Nell’ultimo minuto di gara mister Di Bari concede spazio anche al bitontino juniores Pasquale Minenna ed al fischio finale fa festa assieme a tutta la sua squadra, per una vittoria che, in virtù del pari esterno della capolista Itria contro il Draem Team Palo, porta i suoi ragazzi a meno due punti dal primato in classifica, riaprendo così di fatto tutti i giochi per la promozione diretta.

Prossimo impegno per il Bitonto, la sfida casalinga di martedì contro la Florigel Andria.

Lascia il tuo commento
commenti